I detenuti del Carcere di Spoleto hanno risposto agli auguri di Natale dei bambini della Catechesi.

I detenuti del Carcere di Spoleto hanno risposto agli auguri di Natale dei bambini della Catechesi.

I detenuti del Carcere di Spoleto hanno risposto agli auguri di Natale dei bambini della Catechesi.

/
/
I detenuti del Carcere di Spoleto hanno risposto agli auguri di Natale dei bambini della Catechesi.
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter
Le letterine dei bambini consegnati ai detenuti

Nel tempo di Natale 2021 la Caritas diocesana e l’Ufficio catechistico hanno dato vita ad un progetto con il Carcere di Spoleto. I bambini della catechesi di alcune Pievanie hanno scritto dei biglietti di auguri ai detenuti. Questi ultimi, hanno risposto. Pubblichiamo qualche lettera.

 

Ciao carissimi bimbi,

ricevere le vostre letterine mi ha dato una grande emozione e specialmente leggere quelle vostre parole di gioia e felicità, e spero di ricevere altre vostre letterine. Ma la letterina che mi ha fatto tanto ridere è stata quella di un bambino che ha scritto su una bomba: vorrei che tu sappia che per me sei un bambino molto speciale, spero che a Pasqua ricevo altre tue lettere. Grazie per gli auguri di Natale a tutti voi. Con affetto G.

 

Ciao bambini,

prima di tutto scusate se vi rispondo in ritardo.

Mi ha fatto molto piacere sapere che c’è qualcuno che ha pensato a noi ma soprattutto mi ha fatto emozionare tantissimo perché ho io figli della vostra stessa età.

Il Natale è un giorno che si dovrebbe passare in famiglia ma, come voi sapete, noi eravamo qui. Le vostre letterine mi hanno fatto sentire meno solo, quindi vi ringrazio di vero cuore: con un piccolo gesto, avete contribuito a farci stare meglio. S.

 

Cari bambini,

grazie per il pensiero che avete avuto nei nostri confronti. Vi auguro tutto il bene di questo mondo, augurandovi un buon anno scolastico e, al più presto, una bella vacanza al mare. A.

 

Carissimi bambini,

vi volevo dire grazie per i vostri auguri di Natale e i vostri disegni. Siamo rimasti molto contenti di tutti voi, spero tanto che abbiate tutti fatto un bel Natale, insieme alle vostre famiglie e abbiate ricevuto un sacco di regali. Vi auguro con tutto il cuore tanta felicità. Con affetto B.

 

Ciao carissimi bimbi,

ho ricevuto le vostre letterine ed è stata una bellissima emozione ricevere il vostro affetto con un vostro scritto; è stata una cosa molto emozionante e mi avete fatto molto felice e spero che l’anno prossimo riceverò una vostra letterina. Grazie tanto anche se non vi conosco. Vi voglio un mondo di bene. Mi chiamo A., ho 33 anni e ho dei figli della vostra età.

 

Cari bambini,

qui tutti noi siamo stati molto felici di ricevere le vostre letterine di auguri natalizi. Per noi è stata una bellissima iniziativa. Io personalmente ero molto curioso di capire il vostro pensiero e l’entusiasmo di pescare nel bauletto dove erano state messe tutte le vostre letterine è stato fortissimo di emozioni; ci avete allietato il Natale con delle semplici parole, ma è stato un grande gesto da parte vostra. Vi ringrazio, a presto. M.

 

Ciao bambini…

Sono A. volevo ringraziarvi per le belle parole che avete avuto per noi. Siete stati dei bambini meravigliosi! Leggendo queste vostre letterine, non vi nascondo che mi sono tanto emozionato: poche persone sono così gentili come lo siete stati voi nei nostri confronti, perché noi, per la maggior parte della gente, siamo persone cattive, ma vi assicuro che non è così. Sì, è vero, abbiamo potuto sbagliare, ma chi non ha mai fatto almeno uno sbaglio nella vita? Noi lo abbiamo fatto e stiamo pagando. Voi siete stati bravissimi a non avere pregiudizi e giudicarci solo perché stiamo rinchiusi qui dentro.

Ora vi saluto con un forte abbraccio; e un saluto particolare lo voglio fare ad A.: la tua letterina è stata quella che più mi ha colpito, sei davvero una bambina speciale, le tue parole mi hanno tanto emozionato…pensa che la tua letterina l’ho attaccata al muro dentro la mia cameretta! Sappi che anche io ti voglio bene, ciao Principessa!!! SIETE BAMBINI SPECIALI!!! L.

 

Carissimi bambini,

chi vi scrive è un detenuto del carcere di Spoleto di nome F.

Ci tenevo a dirvi che siete stati molto carini a scriverci quelle belle parole tanto confortevoli e io e i miei compagni le abbiamo apprezzate tanto perché, pur non conoscendoci, mentre leggevamo i vostri scritti ci avete regalato tante emozioni e vi voglio dire grazie.

Bambini, nei vostri scritti ci avete augurato di passare buone feste con tanta serenità, pure se ci troviamo in carcere e di non abbatterci che le prossime feste le passavamo con le nostre famiglie: bimbi, in quelle parole avete dimostrato di avere un’anima e un buon cuore e questo vi fa tanto onore, perché, pur sapendo che abbiamo fatto i cattivi, non vi siete soffermati sul pregiudizio e ci avete parlato umanamente.

Io vi auguro tutto il bene di questo mondo con tanta gioia e serenità dicendovi che, se avete un sogno o una passione, non arrendetevi mai, lottate per quello che volete perché i sogni possono diventare realtà, l’importante è crederci sempre. Godetevi la vita che è un dono di Dio e non va sprecata; aiutate il prossimo, se potete siate sempre generosi e state lontano dalle cose sbagliate e cattive. Non dimenticate mai che la vita è una cosa meravigliosa. Ora vi saluto con tanto affetto augurandovi il meglio. Ciao bambini. F.

ultime pubblicazioni

ultime pubblicazioni

Seguici su Facebook